Eylenbosch

Eylenbosch
Nella foto la quinta generazione della famiglia che ha creato il birrificio Eylenbosch nel 1886 | Topbeer

La storia di questo antico birrificio tradizionale belga parte dal 1886, quando Emile Eylenbosch crea l'attività che nel corso dei secoli diventerà uno dei maggiori produttori di lambic e geuze del Belgio. Eylenbosch raggiunse il picco nel 1958, in occasione dell'Expo di Bruxelles. Da allora inizia un lento declino, dovuto al cambiamento dei gusti da parte dei consumatori. La crisi delle birre a fermentazione spontanea dovuto al crescente successo delle pilsner, costrinse i proprietari a cedere l'attività al birrificio Mort Subite. La successiva cessione di Mort Subite al gruppa Maes portò a una nuova razionalizzazione industriale e nel 1990 lo stabilimento Eylenbosch fu fermato. La storica sede divenne dapprima un magazzino, per essere infine abbandonato del tutto e divenire un rudere di archeologia industriale. Nel 2019 Erik De Keersmaker, la quinta generazione Eylenbosch, prese nuovamente in mano il brand familiare trasferendo l'attività poco più a nord, sempre nella regione del Brabante Fiammingo. La produzione ripartì e le prime cotte sono state rilasciate nel 2022 dopo un periodo di maturazione in barrique, come da disciplinare del Lambic.


Link al sito del birrificio


Eylenbosch Kriek 75Cl

Eylenbosch Kriek 75Cl

22,71 €

Eylenbosch Kriek 37,5Cl

Eylenbosch Kriek 37,5Cl

12,16 €

Eylenbosch Gueze 75Cl

Eylenbosch Gueze 75Cl

19,65 €

Eylenbosch Gueze 37,5Cl

Eylenbosch Gueze 37,5Cl

10,63 €

Vis. da 1 a 4 di 4 (1 Pagine)