India Pale Ale (IPA)

Le India Pale Ale, più comunemente IPA (pron. ài-pi-èi), sono una famiglia di birre che ha come comune origine quella di discendere dalle IPA storiche. E' proprio la storia recente, il 1835 per l'esattezza, il momento in cui viene usato questo termine per la prima volta. Le Pale Ale, cioè le birre chiare ad alta fermentazione, erano uno degli standards in Inghilterra. L'espansione coloniale inglese, con la necessità di esportare merci di uso comune dall'Inghilterra, pose un bel problema riguardo alle birre. I viaggi lunghi per mare e le condizioni climatiche avverse, danneggiavano inesorabilmente i prodotti.

Già nel 1760, pare, furono messe in atto delle accortezze a Londra per ovviare al problema. Si iniziò a produrre una versione 'export' delle pale ales, le differenze erano due: un maggiore grado alcolico (circa il 6,5% abv) e un maggiore quantitativo di luppolo in produzione. Tali birre più alcoliche e luppolate miglioravano la conservabilità delle stesse fino alla destinazione nei porti dell'India. Nel 1835, come ricordavamo dall'inizio, il giornale Liverpool Mercury parlò appunto di India Pale Ale coniando la definizione.

Lo sviluppo delle tecniche birrarie e l'adozione di molte varianti di luppoli portò, in tempi più vicini a noi, al proliferare di varianti dalle IPA originarie. Il BJCP 2015 differenzia due grandi classi:
  • 12C. English IPA
  • 21A. American IPA
  • 21B. Specialty IPA
  • 22A. Double IPA

12C. English IPA
Birra ad alta fermentazione inglese, moderatamente forte, ben attenuata, dal finale secco, luppolata in aroma e sapore. Il miglior profilo gustativo si ottiene usando ingredienti inglesi.
21A. American IPA
American Pale Ale decisamente luppolata e amara, moderatamente forte; prodotta con luppoli americani o del nuovo mondo. L'equilibrio è spostato decisamente sui luppoli con un profilo di fermentazione pulito, finale pulito tendenze al secco. Il malto di supporto consente un uso creativo e in primo piano delle caratteristiche dei luppoli.
21B. Specialty IPA
Non è uno stile distinto, ma un raggruppamento che comprende più birre in un'ottica di competizione e non riguarda birre sperimentali. E' più che altro un contenitore per birre che in futuro potrebbero entrare in una categoria precisa (St. Patrick's green IPA, Tomulan blue IPA ecc.). Requisito principale è l'equilibrio e l'impressione che sia ispirata a un'IPA, preferibilmente un'American IPA. Fanno parte di questo gruppo: Belgian IPA, Black IPA, Brown IPA, Red IPA, Rye IPA e White IPA.
22A. Double IPA
Si tratta di una Pale Ale molto forte e luppolata, senza arrivare al corpo, al maltato e alla forza di un barley wine.Molto luppolata, pulita, secca e senza eccessiva asprezza. La bevibilità rimane un'importante caratteristica, non dovrebbe essere una birra pesante da meditazione.


Esaurito

100 Ponts 33Cl
6 Hop Lattina 35,5Cl
Aeromancia 33Cl

Esaurito

Barbarian 33Cl

Esaurito

Barcelona Tropical 33Cl

Esaurito

Bestia Lattina 33Cl

Esaurito

Brutal Ipa 35,5Cl

Esaurito

Esaurito

Esaurito

Cold Brew Lattina 35,5Cl

Esaurito

Esaurito

Digital Ipa Lattina 33Cl

Esaurito

Digital Ipa Lattina 33Cl
Elvis Juice 33cl

Esaurito

Elvis Juice Lattina 33Cl
Vis. da 1 a 15 di 76 (6 Pagine)